Oggi più che mai, c’è bisogno di un maggiore impegno da parte di tutti i professionisti che operano nel campo della salute. Questo impegno deve essere volto allo scopo di effettuare una corretta informazione alla popolazione. E’ un impegno che deve arrivare da tutti i fronti, sia quello olistico che quello scientifico, e così sta succedendo per fortuna!

Troppo spesso le persone inciampano in notizie false, incomplete o vaghe, che gettano cattiva luce su un’intera categoria di professionisti che invece cercano ogni giorno di impegnarsi al meglio per non ingannare i propri assistiti.
Dico questo perché, purtroppo, soprattutto in campo olistico non essendoci delle legislazioni e delle regolamentazioni chiare, tutti si improvvisano operatori della salute da un giorno all’altro, facendo più danni che altro.

Un consiglio che sento di dare è il seguente: quando vi accingete a cercare un professionista al quale rivolgervi, un elemento di valutazione può essere il percorso di studi che ha fatto. Fidatevi di chi mette nero su bianco -dove e cosa ha studiato-.

Tornando alla premessa, dal 2019 ho iniziato alcuni progetti di divulgazione per far conoscere alcune pratiche della Medicina Integrata.
Proprio in virtù del suo ruolo nella salute delle persone, ovvero quello di INTEGRAZIONE, alcune di queste tematiche saranno trattate insieme ad altri professionisti.
Questo perché solo insieme è possibile migliorare il benessere delle persone a 360°, considerando quindi l’individuo come un sistema, e come tale necessita di attenzione da più punti di vista.

I progetti divulgativi che sto portando avanti al momento sono relativi a:

  • il tema dell’integrazione della naturopatia alle altre discipline della salute e del benessere, dove con cadenza periodica incontro un professionista diverso e insieme facciamo un confronto tra Discipline;
  • l’utilizzo di tecniche naturopatiche in caso di problemi di insorgenza acuta, dove registro e pubblico dei video consigli con degli esercizi, o punti di digitopressione, da poter utilizzare nel quotidiano. Questi li trovate nella rubrica del Pronto Soccorso naturopatico;
  • l’organizzazione di conferenze gratuite (raccolte sul mio canale youtube), che faccio o sola o anche in questo caso con altri professionisti sul territorio di Reggio Emilia e provincia; questo per coinvolgere le persone e indirizzarle verso la prevenzione primaria grazie alla naturopatia.
Foto conferenza sicurezza alimentare
previous arrow
next arrow
previous arrownext arrow
Slider